Elezioni trasparenti

In questa sezione verranno pubblicate liste e candidature per le elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre.

La pubblicazione dei curricula vitae e dei certificati penali delle candidate e dei candidati

La legge n. 3/2019 (art. 1 commi 14 e 15) stabilisce precisi obblighi in capo alle liste/partiti/movimenti in ordine alla pubblicazione dei curricula vitae e dei certificati penali delle persone candidate.
Al fine di garantire la pubblicazione tempestiva dei documenti sopra indicati sarà necessario consegnare, entro il 23 settembre 2021, un supporto informatico (CD, DVD, chiavetta USB) contenente i CV e i certificati penali di tutti i candidati che fanno parte della lista.
Al fine di evitare errori od omissioni, il formato dei file dovrà essere PDF e la denominazione di ciascun file dovrà essere conforme ai seguenti esempi:

  1. per il curriculum vitae: nome.cognome.CV.pdf
  2. per il certificato penale: nome.cognome.PEN.pdf

Per la consegna rivolgersi a:
Ufficio elettorale
via Messina 52/54 - Milano
Orario: dal lunedi al venerdì dalle ore 8:30 12:30 e dalle ore 14:30 alle 15:30

 

La normativa di riferimento

Entro il quattordicesimo giorno antecedente la data delle competizioni elettorali di qualunque genere, escluse quelle relative a Comuni con meno di 15.000 abitanti, i partiti e i movimenti politici, nonché le liste di cui al comma 11, primo periodo, hanno l'obbligo di pubblicare nel proprio sito internet ovvero, per le liste di cui al comma 11, nel sito internet del partito o del movimento politico sotto il cui contrassegno si sono presentate nella competizione elettorale, il curriculum vitae fornito dai loro candidati e il relativo certificato penale rilasciato dal casellario giudiziale non oltre novanta giorni prima della data fissata per la consultazione elettorale. Ai fini dell'ottemperanza agli obblighi di pubblicazione nel sito internet di cui al presente comma, non è richiesto il consenso espresso degli interessati. Nel caso in cui il certificato penale sia richiesto da coloro che intendono candidarsi alle elezioni di cui al presente comma, per le quali sono stati convocati i comizi elettorali, dichiarando contestualmente, sotto la propria responsabilità ai sensi dell'articolo 47 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che la richiesta di tali certificati è finalizzata a rendere pubblici i dati ivi contenuti in occasione della propria candidatura, le imposte di bollo e ogni altra spesa, imposta e diritto dovuti ai pubblici uffici sono ridotti della metà.
In apposita sezione, denominata «Elezioni trasparenti», del sito internet dell'ente cui si riferisce la consultazione elettorale, entro il settimo giorno antecedente la data della consultazione elettorale, per ciascuna lista o candidato ad essa collegato nonché per ciascun partito o movimento politico che presentino candidati alle elezioni di cui al comma 14 sono pubblicati in maniera facilmente accessibile il curriculum vitae e il certificato penale dei candidati rilasciato dal casellario giudiziale non oltre novanta giorni prima della data fissata per l'elezione, già pubblicati nel sito internet del partito o movimento politico ovvero della lista o del candidato con essa collegato.
Art. 3-bis del DL 25/2021

Al fine di consentire la pubblicazione del certificato del casellario giudiziale dei candidati a norma dell'articolo 1, comma 14, della legge 9 gennaio 2019, n. 3, per le consultazioni elettorali dell'anno 2021, il Ministero della giustizia assicura l'apertura degli uffici del casellario giudiziale della procura della Repubblica presso il tribunale avente sede nel capoluogo di ciascun distretto di Corte di appello nei giorni prefestivo e festivo immediatamente precedenti il termine per la predetta pubblicazione.